Delle donne della Torre. Storia e ritratto di un gruppo. È questa la mostra, promossa dalla Contrada della Torre con il Gruppo Donne e curata da Aurora Savelli in collaborazione con Massimo Brutti e Davide Orsini, che si inaugura domenica 31 ottobre nella sede museale della Contrada. Questo è anche il titolo del volume che accompagna l’esposizione, un viaggio approfondito e inedito nella storia delle donne della Contrada della Torre.

L’ esposizione occupa tutta la sede museale della Contrada articolandosi in numerose sezioni; presenta documenti provenienti dall’Archivio della Torre, dalla Biblioteca degli Intronati di Siena, dalla Contrada del Leocorno e da privati. Si avvale anche di immagini fotografiche e di risorse multimediali.

Il percorso prende le mosse dal primo Cinquecento e arriva ai giorni nostri mettendo in evidenza come le donne della Torre siano portatrici di un sentimento e di pratiche di appartenenza contradaiola caratterizzate da generosità nei confronti della Contrada, attenzione al patrimonio, trasmissione di valori e saperi di generazione in generazione, esuberante passione paliesca, in un confronto non sempre facile con il mondo maschile. Nella mostra emerge anche una peculiare tradizione rionale di garibaldinismo femminile e spazio viene dato a torraiole che si sono distinte nel governo della Contrada e nel mondo dell’arte. La mostra e il libro indagano una specifica esperienza associativa femminile, ma vogliono rappresentare un’occasione di discussione a tutto campo sul ruolo femminile all’interno delle Contrade.

L’esposizione sarà visitabile fino al 21 novembre, dalle ore 17.30 alle ore 19.30. Il catalogo sarà in vendita nei locali del Museo.

© 2021 Copyright - Contrada della Torre :: Sito ufficiale