HOME > La società Elefante > La storia della Società Elefante > Gli anni Ottanta e Novanta: dai cenini in Società a Milleluci

Gli anni Ottanta e Novanta: dai cenini in Società a Milleluci

Gli anni Ottanta e Novanta corrono tra mille iniziative che la Società Elefante organizza per tutti i contradaioli.

Nel 1988 iniziano i cenini in Società, dapprima il sabato, poi il martedì. Nello stesso anno il bancone del bar viene spostato dalla sala degli specchi al salone delle colonne: vi resta fino ai lavori di ristrutturazione della Società del 2005.

Intanto continua il grande successo del Mangia e Bevi, un piacevole appuntamento per tutti i torraioli tra i due Palii, e del Mangia e Bevi della caccia, che ha luogo in autunno. Nel 1988 viene allestito nella piazzetta delle Donne un nuovo punto ristoro, la Dolce Vita, che in seguito prende il nome Il Salotto.

In occasione dei Mondiali di calcio del 1990, la Società acquista un video proiettore con schermo gigante, che viene collocato nella sala degli specchi; nel 1996 si ha l’innesto al digitale satellitare.

Nel 1995, grazie all’impegno di molti contradaioli, viene creata la Chicca del Sole, uno spazio verde in via del Sole.

Gli anni Novanta si chiudono con due particolari iniziative. Il 23 novembre 1996 la Società organizza per i torraioli che nel corso dell’anno hanno compiuto 30 e 40 anni una festa con cena, giochi e balli con musiche degli anni Sessanta e Settanta: a tutti i festeggiati viene dato in regalo un puzzle di foto nelle quali sono ritratti in fasce.

Il 15 e 16 febbraio 1997, infine, viene organizzata la prima edizione di Milleluci, lo spettacolo canoro destinato negli anni ad essere ripetuto con grande successo di pubblico.

Accade inoltre…

Nel 1981 la Torre vince il Masgalano e l’anno successivo il Minimasgalano.

Sempre nel 1981 si ha il rinnovo dei costumi del corteo storico; viene fondato il Gruppo Donatori di Sangue della Torre e viene costituito il Consorzio per la Tutela del Palio.

Nel 1984 viene realizzata una nuova Fontanina, opera dello scultore torraiolo Mauro Berrettini, nella piazzetta intitolata ad Artemio Franchi.

Nel 1989 Mauro Berrettini disegna un nuovo fazzoletto di Contrada.

Nello stesso anno il Gruppo Donne della Stanzina celebra il centenario dalla fondazione.

Nel 1990 viene costituito il Circolo culturale I Battilana.

Nel 1993 l’immagine dell’Immacolata Concezione viene esposta per l’Ottavario della Domenica in Albis.